Medico del lavoro e tutela dei dipendenti

Condividi questo articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

La tutela della salute dei lavoratori è una necessità ed obbligo morale che deve essere in cima ai doveri di qualsiasi azienda. Qualsiasi datore di lavoro deve necessariamente accertarsi che le mansioni cui i propri dipendenti sono chiamati non siano logoranti per il fisico o in qualche modo pericolose per la salute. Alla stessa maniera, alcuni dipendenti possono manifestare determinate sintomatologie (o patologie a tutti gli effetti) tali da rendere incompatibile la salute del lavoratore e le mansioni assegnategli. Proprio per questo motivo la legge prevede che all’interno di ogni azienda vi sia un medico del lavoro a sincerarsi e a farsi carico di tutti questi aspetti. Un medico del lavoro deve infatti visitare uno per uno i dipendenti di una determinata azienda, e preparare per ciascuno una cartella sanitaria che evidenzi le eventuali patologie riscontrate. Non è raro infatti, che un lavoratore venga chiamato a svolgere un incarico che va invece ad aggravare una patologia già esistente, ed è compito del medico del lavoro porre fine a questa inutile esposizione al rischio.

Nel caso in cui non vengano rilevati problemi di alcun tipo nella salute del lavoratore, e nella mansione che questi è chiamato a svolgere, il medico del lavoro andrà ad assegnare l’idoneità lavorativa. È per forza di cose un ruolo molto delicato ed è bene cercare di capire rapidamente se la propria azienda sia o meno chiamata a servirsi di un medico del lavoro. Area 81 è un’azienda con grande esperienza circa la consulenza sulla sicurezza sul lavoro e fornisce medici del lavoro che possono effettuare visite mediche ai lavoratori di qualsiasi azienda, e che si occupano anche di partecipare nelle operazioni di valutazione dei rischi presenti nella sede in cui viene svolta l’attività lavorativa. È la soluzione di cui hai bisogno per metterti perfettamente in linea con quanto previsto dalla normativa vigente e prenderti finalmente cura della salute dei tuoi dipendenti.

Condividi questo articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn